CASSAZIONE , SEZIONI UNITE, SENTENZA 3 maggio 2019 n.11748

In materia di garanzia per i vizi della cosa venduta di cui all’art. 1490 c.c. il compratore che esercita le azioni di risoluzione del contratto o di riduzione del prezzo di cui all’art. 1492 c.c. è gravato dell’onere di offrire la prova dell’esistenza dei vizi, in deroga al principio generale di cui alla sentenza delle Sezioni Unite n.13533 del 2001.

SU 11748 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *